stonetales - ORIGINE - mostra di Architettura_a cura di Luca Porqueddu_Quadriportico Basilica di San Clemente, Roma_20aprile-22maggio

. 

ORIGINE | ARCHITETTI

 stonetales_ ORIGINE architetti _Francesco Cianfarani 

FRANCESCO CIANFARANI
Francesco Cianfarani (Sora, 1982) si laurea in Architettura a Roma. Nel 2012 consegue il dottorato di ricerca. Dal 2008 svolge attività professionale ed è parallelamente impegnato nella ricerca e nella didattica dei corsi di Progettazione Architettonica della Facoltà di Architettura Valle Giulia e della Facoltà di Ingegneria per l’Edilizia e il Territorio, “Sapienza” polo di Rieti. 
Il suo lavoro si incardina intorno al rapporto tra architettura e tempo, dimensione attorno alla quale confluiscono ricerche formali ed esperienze didattiche che indagano le relazioni tra storia e progetto, e, in particolare, tra codici disciplinari e preesistenze.

 stonetales_ ORIGINE architetti _Pietro Colonna 

PIETRO COLONNA
Pietro Colonna (Napoli, 1986) si laurea nel 2014 presso la facoltà di Architettura del Politecnico di Bari. La sua tesi sperimentale dal titolo “I centri storici minori in stato di abbandono, Problemi di tutela e valorizzazione – caso studio: il Restauro del borgo medievale di Craco (MT)” ha ricevuto nel 2014 la menzione d’onore al XXIV Seminario internazionale e premio di Architettura e Cultura urbana di Camerino (MC) ed è stata recentemente premiata, presso la sede di Architettura dell’ Università degli studi La Sapienza, al concorso Arco Giovani 2015 nell’ambito della valorizzazione del costruito storico. Diverse, ad oggi, le collaborazioni con studi professionali presenti sul territorio nazionale e numerosi i riconoscimenti ricevuti a concorsi di progettazione internazionale, tra cui vanno ricordati: il terzo premio per il progetto Lightouse in Kaliningrad – Russia (2015) e il primo premio per il progetto Waterpillar, una scuola a Mogodè – Cameroon (2015).  Dal 2015 è iscritto all’Ordine Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bari. Vive e lavora attualmente ad Altamura (Bari).

  stonetales_ ORIGINE architetti _Filippo De Dominicis

FILIPPO DE DOMINICIS
Filippo De Dominicis (Roma, 1982) ha studiato a Bruxelles e a Roma, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in Composizione Architettonica. Tra il 2012 e il 2015 è stato assegnista di ricerca presso l’Università IUAV di Venezia ed è attualmente Aga Khan Post-doctoral Fellow al Massachusetts Institute of Technology, USA.
Si occupa di architettura e città islamica, con particolare riferimento alle aree desertiche del Nordafrica e dell’Africa sub-sahariana. Alla ricerca affianca esperienze professionali in Italia e all’estero. Ha lavorato in Marocco, Mali, Mauritania, Arabia Saudita e Malesia, collaborando con istituzioni internazionali nell’ambito della cooperazione e della salvaguardia del patrimonio costruito moderno e premoderno.

stonetales_ ORIGINE architetti _Massimo Dicecca 

MASSIMO DICECCA
Massimo Dicecca (Bari, 1983) vive e lavora ad Altamura. Frequenta il Dottorato in Architettura e Costruzione – Spazio e società, Università “Sapienza” di Roma. Ha collaborato per diversi anni alla didattica presso il Laboratorio di Progettazione Architettonica nel corso di laurea in Scienze dell’Architettura, Roma; attualmente cura un seminario di progettazione architettonica nel Laboratorio di Tesi Architettura e Paesaggio presso la Facoltà di Architettura di Matera. Pubblica articoli e saggi su riviste e volumi di settore. Ha partecipato a concorsi nazionali ed internazionali ottenendo premi e riconoscimenti (tra gli ultimi, finalista al concorso per la costruzione del museo del Bauhaus a Dessau, secondo classificato Europan 13 Barreiro). Il suo lavoro è stato esposto in diverse mostre. Nel 2016 ha fondato ad Altamura lo spazio di coworking Colla.

 stonetales_ ORIGINE architetti _Bruna Dominici 

BRUNA DOMINICI
Bruna Dominici (Roma, 1984) si laurea in Architettura all’Università di Roma “Sapienza” con il Prof. Franco Purini con una tesi che indaga lo spazio pubblico nell’equilibrio tra la dimensione effimera dell’evento performativo e quella fissa dell’utilizzo quotidiano dello spazio urbano. Dal 2010 al 2015 ha svolto attività didattica presso la Facoltà di Ingegneria Edile-Architettura dell’Università di Roma “Sapienza” nel “Corso di composizione architettonica I” della Prof.Collenza. Dal 2015 collabora alla didattica nel “Laboratorio di progettazione architettonica III” del Prof. Alessandro Cambi presso la Facoltà di Architettura di Ferrara. Dal 2011 all’inizio del 2016 ha lavorato presso lo studio di progettazione SCAPE, svolgendo attività di ricerca e occupandosi di progetti e concorsi nazionali e internazionali.
Il suo lavoro è orientato verso la definizione di elementi minimi che siano in grado di generare spazi complessi, con un’attenzione specifica alla dimensione percettiva dell’esperienza spaziale.

 stonetales_ ORIGINE architetti _Kurmak 

KURMAK
KURMAK è uno studio di architettura con base a Roma. Lo studio progetta parti di città, edifici, stanze e oggetti considerando la capacità dell’architettura di tenere insieme riti collettivi e individuali. La forma costruita vuol essere sintesi di sistemi metrici e geometrici con l’umano abitare.
KURMAK ha ricevuto riconoscimenti e premi in concorsi nazionali e internazionali.
KURMAK è stato fondato nel 2011 da Laura Fabriani, Sante Simone e Alessandro Zappaterreni.

 stonetales_ ORIGINE architetti _Giorgios Papaevangeliou 

GIORGIOS PAPAEVANGELIOU
Giorgios Papaevangeliou si laurea in Architettura nel 2007 presso l’Università degli Studi di Roma “Sapienza” con Franco Purini. Nel 2014 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Composizione Architettonica e Urbana. La modalità di percezione e fruizione dello spazio architettonico rappresentano l’interesse principale della sua attività teorica e progettuale. Questa riflessione prende forma in una continua attività artistica espressa con diverse tecniche, accompagnata da una serie di testi critici pubblicati su riviste e libri di architettura. Le sue opere progettate e realizzate verificano la medesima ricerca teorica, declinata attraverso progetti che coprono dalla dalla piccola alla grande scala. Tra i suoi recenti lavori si segnalano gli allestimenti per la mostra Antonio Valente Archiscenotecnicopittorcinecostumistartista, rispettivamente realizzati presso il Palazzo della Provincia di Frosinone nel 2010 ed in seguito presso il Museo della Media Valle del Liri a Sora nel 2011; il Recupero del Sacrario dei Martiri Fascisti e l’Allestimento permanente dell’Archivio Storico della Provincia di Frosinone, realizzato all’interno del Palazzo della Provincia, opera selezionata ed esposta nel 2015 alla Ottava Biennale dei Giovani Architetti Ellenici presso il Museo Benaki di Atene. Sempre nel 2015 ha partecipato con una sua opera all’Esposizione di Architettura AUTO-nomie_Nomos presso le Grandi Cisterne romane di Fermo. Attualmente sta realizzando un suo progetto, risalente al 2013, per un complesso residenziale a Roma in località Castel di Leva.

 stonetales_ ORIGINE architetti_Margherita Pascucci 

MARGHERITA PASCUCCI
Margherita Pascucci (Roma, 1990) si laurea con lode in Architettura all’Università di Roma “Sapienza”, Facoltà di Architettura Valle Giulia nel 2014, conseguendo la Menzione di Pubblicazione con una tesi in Composizione dal titolo “Introversioni_Nove figure per la casa a patio”. Dal 2014 è impegnata nell’attività professionale, partecipando a concorsi di architettura, per i quali ha conseguito premi e menzioni. Nel 2015 ha partecipato con una sua opera all’Esposizione di Architettura AUTO-nomie_Nomos presso le Grandi Cisterne Romane di Fermo.
La sua ricerca teorica e progettuale indaga la condizione introversa dell’abitare all’interno della città contemporanea, sondando le potenzialità sottese al concetto di limite.

 stonetales_ ORIGINE architetti _Luca Porqueddu 

LUCA PORQUEDDU
Luca Porqueddu (Tivoli 1983) si laurea in Architettura a Roma dove consegue il dottorato di ricerca nel 2012. Dal 2008 svolge attività didattica presso le Facoltà di Ingegneria Edile-Architettura e di Architettura “Sapienza”. Dal 2011 al 2012 lavora e svolge attività di ricerca presso l’Accademia Nazionale di San Luca. Attulamente svolge attività di ricerca presso il DiAP, Dipartimento di architettura e progetto della Facoltà di Architettura “Sapienza”.
La sua riflessione teorica e progettuale è orientata verso l’individuazione di configurazioni architettoniche essenziali, che riflettano sul principio di necessità. Tale aspetto del comporre è indagato sia attraverso la pubblicazione di saggi e testi critici, sia attraverso la curatela di mostre di architettura.

 stonetales_ ORIGINE architetti _Tiziana Proietti 

TIZIANA PROIETTI
Tiziana Proietti (Roma, 1983) è architetto e dottore di ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana, titolo conseguito presso il Dipartimento DIAP di Roma, dottorato “Architettura. Teorie e Progetto”. Docente di Storia dell’Architettura Contemporanea presso l’Istituto Europeo di Design di Roma. Dal 2011 al 2013 è stata Visiting PhD Researcher al Dipartimento di Architettura della University of Technology TUDelft. Dal 2013 è membro dello studio Satyendra Pakhalé in Amsterdam e co-editor della piattaforma di ricerca Culture of Creation. Autrice di scritti storici e critici di architettura e in particolare delle monografie: Concinnitas. Principi estetici nell’opera di Leon Battista Alberti, Nuova Cultura 2010; Ordine e Proporzione. Dom Hans van der Laan e l’espressività dello Spazio Architettonico, Quodlibet 2015.

stonetales_ ORIGINE architetti _Michela Romano_Emilia Rosmini 

MICHELA ROMANO e EMILIA ROSMINI
Michela Romano (Roma, 1983) si laurea con lode nel 2006 in Arredamento e Architettura degli interni e nel 2012 in Architettura presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma “Sapienza”. Dal 2012 è dottoranda al D.R.A.C.O. presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma “Sapienza”. Dal 2013 è assistente del “Corso di Progettazione architettonica I” all’interno del corso di laurea specialistica in Architettura presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma “Sapienza”. Dal 2014 al 2016 è socia, insieme a Emanuela Ortolani e David Vecchi, dello studio professionale ULTRA Architettura.
Emilia Rosmini (Roma, 1987) si laurea con lode in Ingegneria Edile-Architettura presso la Facoltà di Inge­gneria dell’Università di Roma “Sapienza” nel 2012. Nel 2013 vince la Borsa di perfezionamento all’estero della Sapienza Università di Roma per un anno di visiting researcher presso la Escuela Tecnica Superiór de Arquitectura della Universidad de Sevilla. Da Novembre 2014 è dottoranda presso il Dotto­rato in Ingegneria dell’Architettura e dell’Urbanistica dell’Università di Roma “Sapienza”.

La sua ricerca, che ha come tema l’analisi di nuovi modelli di riconversione del patrimonio industriale per un nuovo modello di vivere sociale, la porta a partecipare a differenti convegni e seminari con l’ap­porto di pubblicazioni a livello nazionale ed internazionale. Con frequenza partecipa a concorsi internazionali di progettazione ricevendo premi e menzioni.

 stonetales_ ORIGINE architetti _Stefano Sciullo 

STEFANO SCIULLO
Stefano Sciullo (Roma, 1983) è un architetto e artigiano del legno. Durante gli studi universitari si trasferisce per un anno accademico presso l’RWTH University di Aachen, in Germania. Questo percorso si rivela fondamentale per lo sviluppo di un approccio progettuale e metodico, tramite il quale matura un forte interesse per la forma e per i volumi, sperimentando e lavorando materiali diversi presso il Department for Sculptural Design diretto dal Prof. Michael Schulze. Tornato in Italia, lavora a Milano, presso L’Officina Onirica dell’artista/architetto Giuseppe Amato, con il quale, ad oggi, continua a collaborare. Nel 2012 espone a Torino e Milano il suo progetto di arredo urbano “Log Bench” in occasione dell’evento Paratissima.
Nel 2015 si trasferisce nella campagna romana dove apre il proprio studio/laboratorio ed inizia il progetto “Duilio Secondo” mobili e architetture in legno. 

 stonetales_ ORIGINE architetti _StudioErrante Architetture 

STUDIOERRANTE ARCHITETTURE
StudioErrante Architetture è un gruppo di lavoro fondato da Sarah Becchio e Paolo Borghino, con sede a Torino. StudioErrante Architetture si occupa di progetti di architettura alle diverse scale con particolare interesse al lato narrativo del progetto. Sarah Becchio e Paolo Borghino, entrambi laureati al Politecnico di Torino, hanno conseguito esperienze accademiche presso l’ETSAV – Universitat Politècnica de Catalunya e la Royal Danish Academy of Fine Arts di Copenhagen ed esperienze lavorative in Danimarca (Dorte Mandrup Arkitekter), Cina (Standard Architecture), Francia (Ateliers Jean Nouvel), Spagna (RCR Arquitectes), Paesi Bassi (Space&Matter) oltre che Italia (CLIOSTRAAT). StudioErrante Architetture ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti tra cui il Premio Maggia 2013, la segnalazione al Premio Giovane talento dell’architettura italiana 2013, il BAUWELT AWARD 2015, una menzione speciale per Europan12 – Helsinki, Finlandia e una menzione speciale per Europan12 – Kaufbeuren, Germania (con Andrea Tomasi e PlaC). 
Nel 2015 StudioErrante Architetture è tra i cinque studi italiani finalisti al YAP MAXXI 2015. StudioErrante ha esposto i propri lavori alla 14. Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia, alla 6th Landscape Architecture Ehxibition di Belgrado, al MAXXI di Roma, al MoMa PS1 di New York, al Constructo di Santiago del Chile, a Istanbul Modern e al MMCA di Seul. StudioErrante è stato invitato a presentare il proprio lavoro presso la Architekturgalerie München (Germania), la BAUHAUS-Universität Weimar (Germania), il RCR LAB·A Laboratorio de Arquitectura y Paisaje (ETSAB-UPC) Olot (Spagna), la Facoltà di Architettura di Genova e il Politecnico di Torino.

foto: © Michael Paul Romstöck

 stonetales_ ORIGINE architetti _Gabriele Trove 

GABRIELE TRÖVÉ
Gabriele Trövè (Lecce 1983) studia architettura alla facoltà Valle Giulia di Roma “Sapienza”, laureandosi nel 2011 in materia di progettazione. Dal 2010 vive a Martignano (LE) coltivando un tentativo quasi intimo di progetto che affianca il parallelismo del costruire e abitare all’autonomia del disegno come linguaggio. Dal 2011 pubblica su alcuni blog una serie di disegni veloci sotto forma di “disegni senza indirizzo”, lasciando delle tracce in questa specie di spazio che prima o poi l’autore decide di abbandonare e non aggiornare più. Questo gli permette di avere una misura di uno spazio incommensurabile; ha bisogno di una misura per poter pensare. Nel 2015 fonda Preistorica (www.preistorica.com) sito web paraconcettuale, termine che tenta di affiancare il concetto all’espressione in oggetti reali. Nello stesso anno partecipa alla mostra collettiva AUTO-nomie_Nomos per Fermo Stripe Festival proponendo l’installazione “Stanza”, nella quale compare una delle sculture-modello della serie Figure Omotetiche, sei modelli in gesso e pigmento. Attualmente lavora alla realizzazione di un progetto di disegni, Costruzioni Mnemoniche.